Brand identity è un termine sempre più diffuso nell’ambito del marketing e più in generale della comunicazione, ed indica tutti quegli elementi che concorrono a creare l’identità aziendale. Dal logo al nome dello studio professionale, dal tono in cui si comunica ai propri clienti ai servizi offerti: tutti questi aspetti, insieme a molti altri, sono fondamentali per definire la brand identity dello studio professionale e quindi a distinguerlo dalla concorrenza.

Una brand identity definita e riconoscibile oggi è fondamentale perché permette di trovare lo studio professionale nel mare magnum della Rete. Il passaparola, un tempo fondamentale per costruire la reputazione del professionista, si è trasferito online e sono sempre di più i potenziali clienti che cercano in rete informazioni sui professionisti di cui hanno bisogno. Commercialisti, avvocati e consulenti del lavoro sempre più spesso sono valutati in base alla loro presenza online, al loro sito e blog aziendale, a come comunicano sui social network.

Per capire a fondo l’importanza della brand identity basta fare una ricerca su Google; ad esempio digitando nel motore di ricerca la parola “commercialista otteniamo 9.340.000 risultati; anche restringendo il campo di ricerca, per esempio scrivendo “commercialista Milano”, i risultati saranno comunque un numero enorme: in questo caso, Google ha restituito 4.380.000 voci.

È quindi fondamentale non solo essere presenti in rete, ma esserci in modo efficace e strategico. In poche parole: è fondamentale avere una brand identity.

Per costruire la brand identity dello studio personale, ma anche la brand identity di un libero professionista, è necessario capire quale immagine si vuole trasmettere, a chi ci si vuole rivolgere e quali sono le competenze per le quali vogliamo farci conoscere. È quindi necessaria una strategia e un progetto di comunicazione.

Vuoi ricevere una consulenza gratuita? Clicca qui!