Quali saranno le tendenze graphic design 2021?

Con così tanti cambiamenti e con lo smarrimento generale che ha investito tutti i settori nel 2020, i brand non sono stati in grado di assumersi molti rischi in fatto di design quest’anno.

Quindi credo che come reazione a tutto quello che è accaduto, faranno perlopiù affidamento su vecchi canoni estetici come tavolozze di colori tenui, caratteri serif e puntando ad una comunicazione chiara.

Cose che invocano un senso di calma, comprensione e positività in un mondo ultra caotico.

Colori audaci, caratteri sfacciati e il marketing “sbattuto in faccia” non funzioneranno più nè ora nè in futuro.

Ma andiamo a vedere nel dettaglio queste tendenze graphic design 2021!


1. Tavolozze di colori tenui

Le tavolozze di colori tenui hanno davvero conquistato il mondo del design grafico l’anno scorso e non mostrano alcun segno di cedimento per questo 2021.

Se non hai molta familiarità con i colori tenui, sono fondamentalmente colori vividi a cui è stato tolto la “vibrazione” con un’infusione di nero, bianco o un colore complementare.

Dopo anni di colori audaci e luminosi, le persone sembrano desiderare qualcosa di un po’ più rilassato e discreto.

Soprattutto dopo così tanti messaggi negativi, confusi e rumorosi che abbiamo ricevuto tutti nell’ultimo anno, i colori tenui risultano essere sicuri e confortanti.

2. Forme geometriche

Una cosa che mi ha davvero sorpreso quest’anno è stata che un sacco di marchi hanno iniziato a utilizzare forme geometriche nei loro progetti.

L’anno scorso la maggior parte dei designer utilizzavano forme fluide e astratte nei loro progetti, che sono state poi sostituite con forme geometriche piuttosto rigide e dai bordi netti.

La giusta quantità di contrasto, tra una tavolozza di colori tenui e forme geometriche rigide, può rendere un progetto grafico davvero accattivante.

3. Icone e illustrazioni piatte

Le tendenze di Graphic Design sono piuttosto cicliche.

Ci sono elementi o concept che dopo anche poco tempo che vengono utilizzati dalla vastissima “comunità” di designer, passeranno dall’essere trendy a “overplayed” e poi di nuovo ad essere trendy.

Se in questo periodo stai creando un sacco di contenuti visivi o sei in cerca di ispirazione, queste “icone piatte” sono ideali perché possono essere adattate a qualsiasi utilizzo, come ad esempio per immagini da destinare ai social media, per infografiche o presentazioni.

Il vantaggio principale di queste icone piatte è la loro facile fruibilità e immediatezza di comprensione, rispetto a delle icone elaborate, in 3D o inserite in un artwork più sfumato nella composizione.


4. Caratteri serif classici

Tra le tendenze Graphic Design 2021 emergono i caratteri serif, che sono uno dei più vecchi stili di carattere o caratteri tipografici ancora in uso.

Risalgono infatti al XV secolo e da allora sono ancora in uso attualmente.

Per questo motivo, i caratteri serif sono comunemente visti come classici, eleganti o affidabili.

Possono evocare una sensazione di nostalgia per una grande fetta della popolazione.

Mailchimp, ad esempio, utilizza una varietà di caratteri serif in molti progetti, come nelle accattivanti ed esteticamente efficaci landing pages:

5. Deck slide social

I deck slide social sono creati per essere condivisi sui social media come degli album di più contenuti in un unico post.

Questi “mazzi” di grafiche sono per lo più condivisi su Instagram o LinkedIn a causa del modo in cui queste piattaforme gestiscono le immagini.

Potrebbero funzionare su altre piattaforme ma l’esperienza non sarebbe così fluida.

Inoltre, gli algoritmi su Instagram e LinkedIn sembrano promuovere questi album molto più di una singola immagine (quindi approfittiamone!).