Go with the flow (2020) – Logo project by @annaritaschioppadesign

Avere un logo ed un marchio dall’estetica accattivante e dal linguaggio moderno non è solo utile, ma anche fondamentale!

Il logo è l’essenza della tua attività e le persone tendono a riporre fiducia più spontaneamente verso aziende che hanno un’immagine grafica curata e riconoscibile.


Il tuo logo è qualcosa che dovresti trattare con la massima cura, perché definisce un’identità e aiuta le persone a ricordarla, che sia esso destinato a un’azienda, a un brand o a un progetto di qualsiasi tipologia.
Il logo insomma è la base da cui partire per creare e strutturare di conseguenza, una comunicazione efficace e di successo.


 
Non importa che la tua azienda sia una multinazionale o stia muovendo i suoi primi passi, oggi è indispensabile per tutti avere una identità aziendale ben definita.


Spesso le piccole realtà si lasciano rappresentare da un logo che non le identifica, approssimativo e non leggibile e questo può essere il primo passo falso verso un posizionamento e un inserimento sul mercato che non gratificano le aspettative.


Un marchio deve essere sempre capace di comunicare i valori, gli ideali, la mission e l’identità dell’azienda.
 

Caratteristiche per un logo professionale


La progettazione grafica richiede abilità creative ed interpretative del settore economico di riferimento. Disegnare un logo per un’azienda è qualcosa di più complesso che alternare qualche font alla moda con simboli scaricati impunemente dal web.


Un logo moderno deve rispecchiare precisi canoni estetici per comunicare in modo efficace e non fraintendibile l’anima dell’azienda.


Per centrare l’obiettivo un logo/marchio professionale deve essere:

FUNZIONALE: Per prima cosa deve funzionare, deve servire perfettamente allo scopo che ci si è prefissati all’inizio e agli obiettivi dell’azienda.
 
RAPPRESENTATIVO: Il tuo mercato di riferimento determina l’anima del tuo business e quindi il settore che andrà a rappresentare.
 
UTILIZZABILE: Cioè applicabile a tutti i supporti, ben leggibile e funzionare – prima che a colori – in bianco e nero.
 
UNICO: Dev’essere riconoscibile, non scontato e originale.
 
CHIARO: E’ meglio non inserire troppi elementi o dettagli che rischiano di confondere le idee.
 
LEGGIBILE: Quindi ben visibile sia se applicato su di un’enorme cartellone pubblicitario, che utilizzato nell’immagine coordinata di biglietti da visita, brochure etc., oppure inserito all’interno di in una pagina web o di una pubblicità in un giornale, insomma dovrà essere ben visibile in grande, ma soprattutto in molto piccolo.
  
Quando avrai il tuo nuovo e bellissimo logo potrai finalmente pensare ai passi successivi da percorrere per promuovere la tua attività.

Potresti ad esempio concentrarti sulla comunicazione efficace per la tua azienda, ma di questo possiamo parlarne poi insieme!